NATL ottiene la Certificazione AEO (Operatore Economico Autorizzato) Sicurezza Sicurezza

 

La creazione del concetto di operatore economico autorizzato è uno dei cambiamenti più importanti in materia di sicurezza apportate al codice doganale comunitario dalla "modifica sicurezza" (regolazione (CE) 648/2005).

Il presente regolamento prevede all'articolo 5 bis che gli Stati membri possono conferire lo status di OEA a qualsivoglia operatore economico che soddisfi i seguenti criteri comuni: rispetto delle norme doganali, corretta gestione degli archivi, solvibilità finanziaria e, se del caso, standard adeguati di sicurezza e protezione.

Lo status di operatore economico autorizzato concesso da uno Stato membro sono riconosciute da tutti gli Stati membri dell'Unione europea. Questo non significa che la OEA può ricevere automaticamente in un altro Stato membro di una procedura doganale semplificata concessa dallo Stato di emissione. Tuttavia, altri Stati membri dovrebbero consentire agli operatori economici autorizzati di beneficiare di semplificazioni doganali se soddisfano condizioni specifiche previste per questo scopo e senza revisione dei criteri già controllato.

Gli operatori economici possono richiedere lo status di OEA per avere più facile accesso alle semplificazioni doganali o prevede di essere in una posizione più favorevole per quanto riguarda i nuovi requisiti per la sicurezza. Nell'ambito del nuovo quadro di riferimento per la sicurezza, che è applicabile dal 1 ° luglio 2009 (cf. "Sicurezza emendamento" (regolazione (CE) 648/2005), i commercianti devono fornire informazioni sulle merci prima dell'ingresso delle merci nella UE e la loro produzione. Operatori certificati AEO “sicurezza” ou OEA “Completa” beneficiano di misure di facilitazione nei confronti dei controlli doganali di sicurezza.

Le modalità di attuazione relative alle procedure AEO sono stabiliti dal regolazione (CE) n° 1875/2006 che modifica le disposizioni per l'attuazione del codice doganale comunitario. Questi emendamenti sono stati redatti sulla base delle’ “progetto pilota OAS” condotto 2006. Il regolazione (CE) 197/2010 fissato nuovi termini per il rilascio dei certificati AEO.

Poiché l' Regolazione (CE) n° 1192/2008 le condizioni per il rilascio del certificato AEO-semplificazioni doganali e le autorizzazioni uniche per le procedure semplificate ( SASP) identico. Essere titolare di un OEA facilita l'ottenimento di un'autorizzazione unica per semplificare nella misura in cui i criteri richiesti sono da considerarsi completato le procedure.

OAS: Linee guida

Le linee guida OAS recentemente aggiornato per tener conto delle esperienze finora 2008, armonizzare lo stato di attuazione di tutto il territorio dell'Unione europea, garantire che ogni operatore regole di trasparenza e di parità di trattamento.

Allegati alle nuove linee guida OAS : il questionario di autovalutazione (QAE) e note esplicative, L'elenco dei rischi, le minacce e le possibili soluzioni e un modello di DoS.

Le linee guida specificano il concetto OAS OAS come definito nei regolamenti. Essi comprendono :

  • spiegazione di ciò che un OAS ei vari statuti ;
  • Una descrizione di benefici OAS, compresa una sezione specifica sul reciproco riconoscimento ;
  • una descrizione dettagliata dei criteri OEA ;
  • una spiegazione dettagliata del processo di applicazione e certificazione, con informazioni relative alla determinazione dello Stato membro competente per l'archiviazione, l'accettazione della domanda e le modalità di esecuzione di valutazioni del rischio e di audit in modo efficiente ed efficace ;
  • uno specificamente dedicato alle PMI partito (PMI) che fornisce indicazioni sui requisiti necessari per la qualifica di AEO nei casi in cui il richiedente è una PMI ;
  • dare alcune informazioni circa i fattori che aiutano le autorità doganali di accelerare il processo di certificazione ;
  • indicazioni per le autorità doganali e gli operatori economici su come facilitare la procedura per le società controllanti o controllate ;
  • una sezione specifica sul modo in cui gli Stati membri collaborano nello scambio di informazioni ;
  • indicazioni su come follow-up dopo il rilascio di un certificato AEO ;
  • una spiegazione esauriente del concetto di “partner commerciale della sicurezza”, compresa la loro identificazione e le possibili misure di sicurezza.

Linee guida OAS(461 Kb) – Le linee guida sono disponibili in 21 lingue.

I commenti sono chiusi.